Muffin ricicloni alla banana e al cioccolato bianco

C’è chi si mangia le unghie, chi si scaccola in macchina e chi si ostina a comprare banane destinate a marcire in frigorifero che manco una Pussy Riot in un carcere russo. Io non ho né la patente né le unghie, quindi indovinate un po’? Dopo il Banana bread ho ben pensato di rilanciarmi nell’avventura della cucina decadente ma riciclona.

Se come me avete quasi sempre in frigo due o tre banane completamente nere che vi mettono tristezza ogni volta che aprite il frigorifero e non disdegnate una colazione energetica ma dal sapore delicato, questa ricetta fa per voi. Le dosi sono per 12 muffin, che si conservano morbidi per almeno 3 giorni in una scatola di latta o in un contenitore ermetico. Potete anche congelarli in una busta di plastica: per goderseli a colazione basta ricordarsi di tirarli fuori dal freezer dopocena e passarli nel microonde a 700 w per circa 10 secondi prima del consumo.

Stavolta ho scelto una ricetta di Nigella Lawson, alla faccia dei tabloid. Facilissima. Io l’ho leggermente modificata per adattarla alla quantità di banane moribonde che avevo a disposizione, ma il risultato è stato comunque molto soddisfacente.

 

MUFFIN ALLA BANANA E AL CIOCCOLATO BIANCO

IMG_0303

Cosa vi serve

cioccolato bianco (o al latte, se preferite) tagliato a pezzetti, 150 g

2 banane troppo mature, con la buccia nera

Ingredienti liquidi

una tazzina da caffè di latte intero

1 bicchierino abbondante di rum scuro

2 grosse uova

olio di semi di girasole, 125 ml

Ingredienti secchi

zucchero semolato, 100 g

farina 00, 250 g

lievito per dolci, un cucchiaino

bicarbonato di sodio, mezzo cucchiaino

Come si fa

Accendete il forno a 200° e preparate una teglia da 12 muffin rivestendola con gli appositi pirottini di carta. Pesate gli ingredienti secchi in una ciotola, setacciando bene lievito e bicarbonato. Dategli una sommaria mescolata con una frusta.

Mettete gli ingredienti liquidi in un altro contenitore (vi consiglio di usare una brocca graduata) e sbatteteli con la frusta di cui sopra. Versateli nella ciotola degli ingredienti solidi, aggiungete le banane precentemente pelate e schiacciate con la forchetta e il cioccolato fatto a pezzetti e mescolate pochissimo, il minimo indispensabile: dovete solo amalgamare tutto, il composto DEVE risultare grumoso (ma senza tracce di farina asciutta in superficie) e non liscio.

Versate l’impasto nei pirottini (vogliatevi bene, usate un dosatore per gelato!) e infornate i vostri muffin. Saranno pronti in circa 15/20 minuti: fa fede la prova stecchino.

Caccivia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: